Il listino ufficiale Citroen AMI è disponibile dal 9 Dicembre 2020 sul sito dedicato https://store.citroen.it/ami.

Dal 7 Gennaio 2021 il sito di vendita online offre modalità d’acquisto usufruendo dell’Ecobonus, promosso del Ministero dello Sviluppo Economico che offre contributi per l’acquisto di veicoli a ridotte emissioni, così come previsto dalla Legge di Bilancio.

Per il 2021 sono stati stanziati 20.000.000€ di contributi per veicoli nuovi di categoria L a due, tre o quattro ruote, ibridi o elettrici ( L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e e L7e.).

Prima di procedere all’acquisto è consigliabile consultare lo stato del bonus residuo sul sito dedicato del Ministero dello Sviluppo Economico.

ModelloListinoEcobonusRottamazione
AMI7200€5430€4839€
ORANGE7600€5731€5108€
KHAKI7600€5731€5108€
GRAY7600€5731€5108€
BLUE7600€5731€5108€
POP8200€6183€5511€
VIBE8600€6485€5780€
Tabella riassuntiva prezzi Italia, prezzi IVA inclusa.

I prezzi includono i costi di immatricolazione e consegna presso un concessionario partner (oppure 250€ per la consegna a domicilio). Leggi approfondimento: concessionari.

Se sei interessato ai prezzi di leasing / noleggio a lungo termine, clicca qui.

Citroën AMI è un quadriciclo leggero di classe L6. L’assicurazione richiesta è paragonabile a quella per ciclomotori . Leggi approfondimento: assicurazione Citroën AMI.:

Quadricicli leggeri, la cui massa a vuoto è inferiore o pari a 350 kg, esclusa la massa delle batterie per i veicoli elettrici, la cui velocità massima per costruzione è inferiore o uguale a 45 km/h e la cui cilindrata del motore è inferiore o pari a 50 cm³ per i motori ad accensione comandata; o la cui potenza massima netta è inferiore o uguale a 4 kW per gli altri motori, a combustione interna; o la cui potenza nominale continua massima è inferiore o uguale a 4 kW per i motori elettrici. Tali veicoli sono conformi alle prescrizioni tecniche applicabili ai ciclomotori a tre ruote della categoria L2e, salvo altrimenti disposto da specifiche disposizioni comunitarie

Le norme 2021 prevedevano bonus differenti a seconda che ci sia o meno la rottamazione di un mezzo “inquinante”.

  • il bonus senza rottamazione raggiunge il 30% del prezzo di listino (esclusa l’IVA), con un limite massimo di 3.000 euro.
  • il bonus con rottamazione di un veicolo da Euro 0 a Euro 3 (intestato al soggetto che richiede l’ecobonus o a un suo familiare convivente)da almeno 12 mesi) invece raggiunge il 40% del prezzo di listino (esclusa l’IVA), con un limite massimo di 4.000 euro.

Come per gli altri incentivi il valore dell’incentivo (del 30% senza rottamazione e 40% con rottamazione) va calcolato sull’imponibile del prezzo di listino, ottenuto il listino “scontato bisogna poi aggiungere l’importo dell’IVA previsto per il prezzo prima dell’incentivo.


Rispondi