Il 17 Febbraio 2021 Citroën ha abilitato la modalità di leasing per Citroën AMI sul sito dedicato https://store.citroen.it/ami.

Se sei interessato ai prezzi di acquisto, clicca qui.

Costo Leasing 36 mesi – 10.000km/anno

Questa combinazione è consigliata per prolungare il più possibile la durata del leasing e abbassare leggermente l’eventuale riscatto finale.

ModelloIniziale35 MesiRiscattoTotalevs. Acquisto
AMI1863€19,99€3142€5706€5430€
con rottamaz.1143€19,99€3142€4986€4839€
Tabella noleggio a lungo termine Italia, ecobonus incluso.

Costo Leasing 24 mesi – 10.000km/anno

Questa combinazione è consigliata per abbassare la rata mensile e contenere il costo finale totale in caso di riscatto, pur mantenendo un buon chilometraggio annuo incluso.

ModelloIniziale23 MesiRiscattoTotalevs. Acquisto
AMI1651€16,00€3492€5511€5430€
con rottamaz.931€16,00€3492€4791€4839€
Tabella noleggio a lungo termine Italia, ecobonus incluso.

Costo Leasing 24 mesi – 5.000km/anno

Questa configurazione è consigliata per chi vuole utilizzare in modo limitato il mezzo per 2 anni, mantendendo al minimo il canone iniziale e la rata mensile.

ModelloIniziale23 MesiRiscattoTotalevs. Acquisto
AMI1485€16,00€3672€5525€5430€
con rottamaz.765€16,00€3672€4805€4839€
Tabella noleggio a lungo termine Italia, ecobonus incluso.

La rata mensile è costituita da: noleggio mensile + costi di gestione (7,50€ inclusi nella rata).

I prezzi includono i costi di immatricolazione e consegna presso un concessionario partner (oppure 250€ per la consegna a domicilio). Leggi approfondimento: concessionari.

Assicurazione non inclusa. Leggi approfondimento: assicurazione Citroën AMI.

Possibilità di riscatto: in questo caso, sarà necessario pagare le spese passaggio di proprietà e spese d’agenzia pari a 400€.

Spese per cessione contratto: 250€.
Penale per il ritardo nella restituzione del veicolo: 55€ per ogni giorno di ritardo.


Note ufficiali di Citroën per la fruizione in leasing di Citroën AMI.

Offerta di leasing a privati come da esempio rappresentativo. Prezzo di listino inclusi eventuali optional 7.200,00 € IVA e Messa su strada incluse. Contributo ecobonus (Contributo statale art. 1 comma 691 della Legge 178/2020) 1.770,49 €. Prezzo promo 7.200,00 € IVA e Messa su strada incluse con adesione a SimplyDrive leasing. In presenza di ecoincentivi statali, subordinato alla disponibilità dei fondi. Primo canone alla firma 19,99 €. 35 Canoni successivi 19,99 €. Spese istruttoria pratica 0,00 € TAN fisso 4,00 %, TAEG 7,32 %. Spese incasso e gestione leasing 7,50 €, imposta di bollo/sostitutiva addebitata sulla prima rata 16,00 €. Importo totale del credito: 2.623,01 €, interessi: 380,02 € Importo totale dovuto dal Consumatore: 5.706,02 €. Valore di riscatto al termine del leasing 3.142,80 € oltre spese passaggio di proprietà e spese d’agenzia. Offerte promozionali riservate a Clienti non Business. Info europee di base sul credito ai consumatori presso le concessionarie e nella sezione trasparenza del sito www.bancapsaitalia.it. Salvo approvazione Banca PSA Italia S.p.A.

Servizi Perfetto e PerfettoPiù, se abbinati, sono offerti in collaborazione con PSA Life Insurance Europe Ltd e PSA Insurance Europe Ltd (http://www.psainsurance.it) Prima della sottoscrizione leggere il set informativo disponibile sul sito http://www.psainsurance.it Perfetto Attivabile fino ad un’età massima di 80 anni al termine del finanziamento. PerfettoPiù attivabile fino a 65 anni di età

PSA Italia S.p.A. ha sede legale in Via Gallarate 199, 20151 Milano – telefono 02264201 è soggetta alla direzione e coordinamento di Santander Consumer Bank Spa e svolge la sua attività avvalendosi dei concessionari del gruppo automobilistico PSA con i marchi Peugeot, Citroen e DS. L’indirizzo di posta elettronica della Banca è servizioclienti@psa-finance.com e di posta elettronica certificata è bancapsaitalia@mpsacert.it. Banca Psa Italia Spa è un intermediario assicurativo iscritto, in data 27/10/2015 nel Registro degli intermediari assicurativi, anche a titolo accessorio, e riassicurativi (RUI) alla sezione D con il n. D000533343. Gli estremi identificativi e di iscrizione dell’intermediario possono essere verificati consultando il Registro degli intermediari assicurativi, anche a titolo accessorio, e riassicurativi (RUI) sul sito internet dell’IVASS (www.ivass.it). L’attività di intermediazione assicurativa è soggetta alla vigilanza dell’IVASS (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni) quale autorità competente. E’ facoltà del contraente, ferma restando la possibilità di rivolgersi all’Autorità giudiziaria, di inoltrare per iscritto i reclami relativi al comportamento dell’intermediario inviando una comunicazione a: Banca PSA Italia S.p.A., Ufficio Reclami, via Gallarate 199 – 20151 Milano oppure all’indirizzo mail: reclami-bancapsaitalia@psa-finance.com o all’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC): bancapsaitalia@mpsacert.it. Inoltre il contraente ha facoltà di avvalersi dei sistemi di risoluzione stragiudiziale delle controversie previsti dalla normativa vigente.


Con la conversione in legge del Decreto Rilancio sono diventate operative le nuove misure che ridefiniscono i contributi dell’ecobonus per veicoli nuovi di categoria L a due, tre o quattro ruote, ibridi o elettrici ( L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e e L7e.)

Citroën AMI è un quadriciclo leggero di classe L6. Definizione:

Quadricicli leggeri, la cui massa a vuoto è inferiore o pari a 350 kg, esclusa la massa delle batterie per i veicoli elettrici, la cui velocità massima per costruzione è inferiore o uguale a 45 km/h e la cui cilindrata del motore è inferiore o pari a 50 cm³ per i motori ad accensione comandata; o la cui potenza massima netta è inferiore o uguale a 4 kW per gli altri motori, a combustione interna; o la cui potenza nominale continua massima è inferiore o uguale a 4 kW per i motori elettrici. Tali veicoli sono conformi alle prescrizioni tecniche applicabili ai ciclomotori a tre ruote della categoria L2e, salvo altrimenti disposto da specifiche disposizioni comunitarie

Le norme 2021 prevedevano bonus differenti a seconda che ci sia o meno la rottamazione di un mezzo “inquinante”.

  • il bonus senza rottamazione raggiunge il 30% del prezzo di listino (esclusa l’IVA), con un limite massimo di 3.000 euro.
  • il bonus con rottamazione di un veicolo da Euro 0 a Euro 3 (intestato al soggetto che richiede l’ecobonus o a un suo familiare convivente)da almeno 12 mesi) invece raggiunge il 40% del prezzo di listino (esclusa l’IVA), con un limite massimo di 4.000 euro.

Come per gli altri incentivi il valore dell’incentivo (del 30% senza rottamazione e 40% con rottamazione) va calcolato sull’imponibile del prezzo di listino, ottenuto il listino “scontato bisogna poi aggiungere l’importo dell’IVA previsto per il prezzo prima dell’incentivo.

Prima di procedere all’acquisto è consigliabile consultare lo stato del bonus residuo sul sito dedicato del Ministero dello Sviluppo Economico.


Rispondi